Bandi e Opportunità

Persone con disabilità: contributi della regione Emilia Romagna per adeguare i posti di lavoro

L’Agenzia Regionale per il lavoro della Regione Emilia-Romagna attiva una procedura finalizzata a erogare, con il Fondo Regionale per l’occupazione delle persone con disabilità, contributi per adeguamento dei posti di lavoro in favore dei lavoratori con riduzione della capacità lavorativa superiore al 50 per cento, incluso l’apprestamento di tecnologie di telelavoro o la rimozione delle barriere architettoniche che limitano in qualsiasi modo l’integrazione lavorativa della persona con disabilità.

 Interventi finanziabili

  • Adeguamenti che sono stati finalizzati a consentire assunzioni a tempo indeterminato, effettuate negli anni 2016, 2017 e 2018 per l’adempimento degli obblighi assuntivi di disabili;
  • Adeguamenti finalizzati al mantenimento del posto di lavoro per lavoratori già in forza (disabili con aggravamento del deficit funzionale o soggetti per i quali sia sopravvenuta una invalidità realizzati nel 2016, nel 2017 o 2018;
  • Adeguamenti finalizzati al mantenimento del posto di lavoro per lavoratori già in forza (disabili con aggravamento del deficit funzionale o soggetti per i quali sia sopravvenuta una invalidità in percentuale che ne consenta il riconoscimento ai sensi dell’art. 4 comma 3-bis e comma 4 della L. 68/99) in via di progettazione;
  • Adeguamenti finalizzati ad effettuare assunzioni (a tempo indeterminato o a tempo determinato di almeno 12 mesi), di lavoratori iscritti al collocamento mirato L. 68/99.
  • Soggetti ammessi alla presentazione delle domande

Potranno presentare richiesta di contributo i datori di lavoro, privati e datori di lavoro pubblici (questi ultimi limitatamente ad acquisizioni o trasformazioni tecniche dei centralini finalizzate alla possibilità d’impiego dei non vedenti anche se non obbligato ai sensi della L. 68/99, con sede operativa – cui si riferisce l’intervento di adattamento – in Emilia – Romagna. Il datore di lavoro, se obbligato, deve risultare ottemperante, sia al momento della presentazione della domanda che al momento della eventuale erogazione del contributo.

  • Risorse a disposizione

Sono stati stanziati 225.750 euro ripartiti in parti uguali per interventi già realizzati nel triennio 2016, 2017, 2018 e per interventi da realizzarsi nel 2019.

  • Contributo
  • 80 % degli interventi realizzati per i datori di lavoro obbligati alle assunzioni ex L. 68/99;
  • 95 % degli interventi realizzati per i datori di lavoro non obbligati alle assunzioni ex L. 68/99;
  • Spese Ammissibili

Le spese ammissibili devono essere strettamente ed esclusivamente ricollegabili all’intervento previsto dal bando

  • Acquisti, noleggi, leasing di beni strumentali (Macchinari, Attrezzature ed Arredi) e sviluppo software e gestionali;
  • Svolgimento diretto o acquisizione di servizi di presidio e gestione del progetto;
  • Lavori edili per realizzazione o adeguamento impianti (abbattimento barriere architettoniche e adeguamento dei centralini per i lavoratori non vedenti);
  • Consulenze per un massimo del 15% del contributo richiesto.
  • Termini per la presentazione delle domande

Le richieste di contributo dovranno essere redatte a partire dal 23 gennaio 2019, data di pubblicazione dell’Avviso nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia – Romagna e fino ad esaurimento delle risorse disponibili, e comunque non oltre le ore 12,00 del 01/07/2019

RIFERIMENTI: Dott.ssa AMELIA GRANDI - Tel. 0532 749111 - mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Condividi questo contenuto

Vuoi essere aggiornato sui Bandi e Finanziamenti di tuo particolare interesse?

Specifica quali compilando il modulo sottostante

Rimarrai aggiornato tramite mail!