News Impresa Donna

Una serata Cna per dire basta alla violenza contro le donne

Grande partecipazione per la serata organizzata da Cna Impresa Donna in occasione della giornata mondiale contro la violenza di genere

Lottare contro la violenza con la propria testimonianza di donne e imprenditrici. Coinvolgere tante realtà diverse in un progetto che punta alla crescita di una coscienza diffusa, culturale e sociale, che parla dignità e non di sopraffazione. Era questo l’obiettivo dell’evento organizzato lunedì scorso da Cna Impresa Donna Ferrara, in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne.
Un evento che ha riempito le sale del Teatro Verdi, dimostrando che la volontà di sradicare la violenza è diffusa, nonostante tutto: “crediamo molto nel nostro ruolo culturale e sociale – spiega Jessica Morelli, Presidente di Cna Impresa Donna - per questo stiamo portando avanti un percorso di prevenzione e lotta contro la violenza di genere”.
Nel corso della serata –preceduta da un Flash Mob organizzato da associazioni di donne e organizzazioni sindacali – è stato presentato il video “Impresa femminile singolare – la nostra storia plurale”. Nove donne imprenditrici raccontano se stesse: “Le donne – spiega Jessica Morelli - Si sono conquistate un ruolo e hanno diritto ad affermare la propria identità: anche per questo ogni forma di violenza e di sopraffazione deve essere combattuta e superata”.
Hanno portato il proprio saluto, nel corso della serata, la dottoressa Pinuccia Niglio, viceprefetto vicario di Ferrara; la presidente della provincia Barbara Paron e l’assessore alle pari opportunità di Ferrara DorotaKusiak.
Nelle sale del Verdi è stata allestita la mostra “Still life?” del fotografo Fabrizio Fontanelli: “volevo rappresentare il dolore, la sofferenza e la rabbia – ha detto - che troppe donne sono costrette e subire, quasi quotidianamente, simboleggiandone la perdita di identità”.
SalaPienaUn appello accorato a dire “basta alla violenza” è venuto dal Presidente di Cna Ferrara Davide Bellotti: “La violenza contro le donne è una vergogna che non possiamo più accettare – ha detto – Soprattutto quando leggiamo la sincera volontà di estirparla negli occhi e nel cuore dei giovani, delle donne e di tutti coloro che hanno dato vita a questa bellissima serata”.
Contro la violenza in ogni contesto: anche nei luoghi di lavoro. Su questo punto è in corso una collaborazione tra Cna Impresa Donna e il Centro Donna Giustizia, illustrata nel corso della serata da Monica Borghi.
La serata si è conclusa con l’esibizione dei New Poets, i quattro studenti dell’istituto Copernico-Carpeggiani che sono divenuti ormai veri e propri testimonial nazionali della lotta contro il femminicidio con il rap “non è normale che sia normale” , una autentica sferzata alle coscienze di tutti noi.
Il video “Impresa femminile singolare” stato realizzato da: Ilaria Battistella, video e film producer; Rita Bertoncini, documentarista; Giulia Bratti, social media manager; Monica Campi, imprenditrice nella produzione di laminati in vetroresina; Ughetta Ciatti, funzionario Cna; Valeria Ferri, avvocato; Eleonora Fiorani, produzione di imballaggi flessibili; Elena Malanchini, imprenditrice del benessere; Jessica Morelli, fotografa e formatrice; Laura Vallieri, modellista Sartoriale.

×

Attenzione

 

I Commenti sono riservati ai Soci CNA.

Per accreditarsi come Socio cliccare in cima a questa pagina sulla scritta "ACCESSO ASSOCIATI" oppure utilizzare il seguente link

Condividi questo contenuto

Vuoi approfondire senza impegno questo argomento o semplicemente richiedere informazioni?

Contattaci compilando il modulo sottostante

Rispondiamo sempre a tutte le mail!

Bandi e Opportunità