Campionamenti richiesti agli stabilimenti che esportano prodotti di carne suina negli USA

Riportiamo in allegato la tabella riassuntiva relativa ai campioni previsti per la ricerca di L. monocytogenes e Salmonella da effettuare presso gli stabilimenti autorizzati ad esportare negli USA prodotti a base di carne suina (allegato 2). Si ricorda che il Piano di sorveglianza per Listeria monocytogenes e salmonella spp. si articola in RTE PROD_RAND e RTE PROD_RISK (effettuati esclusivamente sui prodotti), cui si aggiunge il Piano di monitoraggio della contaminazione da Listeria monocytogenes in prodotti e ambienti di lavorazione (RLm) eseguito sia su prodotto che su superfici a contatto e non a contatto.
Le Autorità Statunitensi hanno manifestato interesse affinché i prodotti della salumeria italiana considerati RTE siano ritenuti idonei al consumo umano anche in relazione alla possibile presenza di altri microrganismi patogeni quali i clostridi sporigeni e Staphilococcus aureus. A tale riguardo si conferma che i piani di autocontrollo degli impianti che producono tale tipologia di prodotto devono contenere i riferimenti utili ad assicurare che adeguate misure di controllo vengano applicate per controllare il rischio derivante dai citati patogeni. Si raccomanda pertanto alle Autorità competenti locali di verificare l’implementazione di quanto sopra riportato e in particolare che tali microrganismi siano contemplati nell’analisi dei pericoli e che sia disponibile la documentazione a supporto delle decisioni adottate.

Allegato 1: Piano di Sorveglianza - Criteri di campionamento
Allegato 2: Piano di Sorveglianza - Distribuzione dei campionamenti

Condividi questo contenuto