News Alimentare

Elenco dei cartelli da esporre nei pubblici esercizi

CNA ha prediposto il KIT dei cartelli dei pubblici esercizi. Se sei interessato a riceverli compila il modulo in basso a sinistra

Durante i controlli commerciali presso un Pubblico Esercizio, viene accertata la presenza della cartellonistica e delle autorizzazioni varie previste dalla normativa vigente, l'art. 180 del Reg. di Esecuzione del TULPS (R.D. n. 635/1940) che prevede che all'interno del locale devono essere esposti in maniera ben visibile i seguenti CARTELLI:

Cartello orario, visibile sia all'interno che all'esterno, indicante l'ORARIO PRESCELTO E L'EVENTUALE GIORNATA DI CHIUSURA. Le informazioni vanno comunicate in SCIA.
• Cartello relativo la Chiusura feriale

• Cartello con l'Estratto degli articoli del TULPS (Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza) - riproduzione degli articoli 96, 97,101 TULPS e 173, 176 e 186 del Reg. di Esecuzione del TULPS.
Listino Prezzi indicante il costo delle consumazioni e i servizi offerti; il listino delle attività di ristorazione deve essere visibile anche all'esterno del locale.
• Cartello "Vietato fumare", con l'indicazione dei soggetti ai quali spetta vigilare. 

• Per i titolari di Pubblici esercizi ove viene svolta l'attività di vendita e di somministrazione di alcolici, vige l'obbligo di esporre un cartello posto all'entrata/uscita e all'interno del locale con riportate le apposite tabelle relative a:
a) la descrizione dei sintomi correlati ai diversi livelli di concentrazione alcolemica nell'aria alveolare espirata.
b) le quantità, espresse in centimetri cubici, delle bevande alcoliche più comuni che determinano il superamento del tasso alcolemico per la guida in stato di ebrezza, pari a 0,5 grammi per litro, da determinare anche sulla base del peso corporeo,
c) Cartello che enuncia il divieto di somministrazione di bevande alcoliche ai minori.
Inoltre è possibile dotarsi e di mettere a disposizione del pubblico, all'uscita del locale, apposite apparecchiature per la misurazione del test alcolico.

 Libro Ingredienti con tutte le informazioni sulla composizione dei prodotti venduti per asporto, compresi gli eventuali ingredienti alcolici e allergenici presenti.
• Cartello con indicati se presenti alimenti congelati o surgelati.
• In caso di utilizzo di "acqua trattata", indicazione sul contenitore, sul menù o sul listino, del tipo di acqua servita ("acqua potabile" oppure "acqua potabile trattata e gassata").

• Il Cartello con indicato il divieto di ingresso ai cani

CNA ha prediposto il KIT dei cartelli dei pubblici esercizi. Se sei interessato a riceverli compila il modulo in basso a sinistra
(il kit viene fornito gratuitamente ai Soci CNA)


Se sei interessato a sapere quale altra documentazione deve tenere l'esercente e quale deve esporre clicca qui

Ricordiamo inoltre che il nostro Ente di formazione Ecipar (www.eciparfe.it) organizza corsi di abilitazione per la somministrazione di cibi e bevande Clicca qui

 

Per maggiori informazioni CNA Turismo e Commercio

Commenta (0 Commenti)

Parte il corso finanziato per operatori della Ristorazione

Il 18 marzo parte il corso di aggiornamento professionale per operatori della Ristorazione completamente gratuito che intende fornire una panoramica di tutte le nuove tendenze del gusto. Il corso è organizzato da Ecipar in collaborazione con l'Associazione professionali dei Cuochi Italiani.

Durata del percorso: 56 ore, di cui 8 di project work
Principali contenuti:
- Tradizione e innovazione: i piatti poveri del territorio rivisitati in chiave moderna
- "Finger food, che novità!": dall'antipasto al dessert mangiando con i 5 sensi.
- Integrazione con piatti multietnici: spezie, aromi e salse internazionali.
- Menu specifici per soggetti intolleranti
- "C'era una volta la pizza": tutti i tipi di ricette a base di pasta per pizza adatti a molteplici usi
- Le confetture: tecniche di lavorazione e conservazione a norma di legge.
- Il biologico: menu e legislazione
- cake design
- menu low cost – 4 persone a meno di 10€
- la pasticceria mignon; novità e tendenze del mercato moderno: produzione, stoccaggio e vendita di un prodotto definito erroneamente
"stagionale".
- come si organizza un servizio di catering
- l'accoglienza al cliente
- il marketing per il settore della ristorazione

 

Qui la locandina e qui la scheda di iscrizione

Commenta (0 Commenti)

Olio di oliva - Novità in materia

Il settore dell'olio inaugura il nuovo anno registrando importanti novità sul fronte amministrativo con l'applicazione del regolamento comunitario n. 299 del 26 marzo 2013 relativo alle caratteristiche degli oli d'oliva e degli oli di sansa d'oliva nonché ai metodi di valutazione ad essi attinenti. Con questo regolamento  vengono fornite direttive generali, applicabili a partire già dal 1° gennaio 2014, in materia di controlli di conformità degli oli d'oliva posti in commercio e lotta alle frodi alimentari .

Commenta (0 Commenti)

Sicurezza alimentare: entro il 31 gennaio 2014 il pagamento della tariffa annuale dei controlli sanitari ufficiali

Anche per il 2014 è dovuto il pagamento dei cosi detti "diritti per le prestazioni sanitarie e viene confermata la scadenza del 31/01/2014 e i relativi importi. Di seguito le indicazioni presenti sul sito della USl che riportiamo integralmente.

Il Decreto Legislativo n. 194 del 19/11/2008, stabilisce le modalità di finanziamento dei controlli sanitari ufficiali eseguiti dalle autorità competenti per verificare la conformità in materia di sicurezza alimentare. Gli Operatori del Settore Alimentare (O.S.A.), soggetti ai controlli sanitari ufficiali devono pagare una tariffa annua (sono esclusi dal pagamento gli imprenditori agricoli per l'esercizio delle attività) 

Tutti gli O.S.A. interessati sono invitati a provvedere al pagamento, all'Azienda USL di Ferrara degli importi relativi alla categoria di appartenenza, entro il 31 Gennaio 2014.
Ecco alcune informazioni utili sulle modalità di calcolo e pagamento dell'importo.

CHI DEVE PAGARE

Le imprese del settore alimentare con attività prevalente all'ingrosso, quella cioè il cui fatturato come vendita all'ingrosso supera il 50% dell'intero fatturato.

Leggi tutto...

Commenta (0 Commenti)

Salone dei prodotti tipici dei Parchi d'Italia

Dopo il successo della prima edizione, la Camera di Commercio dell'Aquila in collaborazione con il Comitato Promoexpo' promuove la seconda edizione del Salone dei prodotti tipici dei Parchi d'Italia si svolgerà nel capoluogo abruzzese dal 16 al 19 maggio 2014.

L'iniziativa si pone l'obiettivo di valorizzare le peculiarità eno-gastronomiche e produttive di qualità e di rilanciare una nuova "industria", quella della sostenibilità, come opportunità di sviluppo turistico ed economico, raccogliendo così stimoli, emersi a livello nazionale, che indicavano come matura l'idea di dare corpo a un momento espositivo di promozione delle produzioni delle aree naturali protette.

Leggi tutto...

Commenta (0 Commenti)

Nuova disciplina per gli imballaggi alimentari

Argomenti trattati in questo articolo:

Si informa che è stato pubblicato sulla G.U.n.285 del 5/12/2013 il Decreto n.134 del 20 Settembre 2013 che modifica il DM Ministero della Sanità 21/3/73 relativo alla "disciplina igienica degli imballaggi, recipienti, utensili destinati a venire a contatto con le sostanze alimentari o con sostanze d'uso personale".
L'ambito delle novità riguarda bottiglie e vaschette per alimenti prodotti in PET e più precisamente:
1) le vaschette destinate al contatto con gli alimenti possono essere impiegate per tutti i tipi di alimento per conservazione prolungata a temperatura ambiente o inferiore, con o senza riempimento a caldo, ma non devono essere utilizzate né in forno convenzionale né in forno a microonde;
2) per bottiglie e vaschette in PET riciclato occorre rispettare alcuni requisiti:
a) La materia plastica di recupero deve derivare da bottiglie in PET originariamente idonee e destinate al contatto con alimenti;
b) occorre utilizzare PET ottenuto da processo di riciclo conforme all'art.3 del Regolamento CE n. 1935/2004;
c) il processo di riciclo deve essere inserito nel "Registro domande valide per l'autorizzazione al processo di riciclo" sottoposte al controllo dell'Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (Efsa);
3) per quanto riguarda le bottiglie, esse non devono superare nella loro composizione il 50% di PET riciclato, ma possono essere impiegate per tutti i tipi di alimenti per conservazione prolungata a temperatura ambiente o inferiore, con o senza riempimento a caldo.
Infine il Decreto introduce l'obbligo di indicare nella notifica all'autorità sanitaria anche il numero di Registro della domanda di autorizzazione sottoposta all'Efsa.
Il provvedimento entra in vigore dal 20 Dicembre pv.
Di seguito il link per del testo integrale del Decreto 20 Settembre 2013 n.134:
http://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2013-12-05&atto.codiceRedazionale=13G00178&elenco30giorni=false 

Commenta (0 Commenti)

Prodotti tipici e artigianato artistico: gli artigiani ferraresi scendono in spiaggia

 Sabato 20 luglio, otto bagni dei Lidi di Comacchio ospiteranno esposizioni e laboratori allestiti dagli artigiani ferraresi del settore alimentare e artistico-tradizionale -  Gli artigiani ferraresi scendono in spiaggia, per coinvolgere i turisti dei lidi di Comacchio e offrire loro un’esperienza nuova: scoprire come nasce un autentico prodotto tipico locale, dalla ceramica artistica al vino, dal libro rilegato alle alici marinate.

CNA artigiani in spiaggia locandina“Artigiani in spiaggia”: è questo il titolo della manifestazione organizzata da Cna Ferrara per il prossimo 20 luglio, dalle 16.30 alle 20.30, coinvolgendo otto bagni dei Lidi di Spina, Estensi, Scacchi e Volano, e otto aziende artigiane del settore artistico e dell’alimentare.
“Oggi i turisti che trascorrono le vacanze al mare chiedono qualcosa in più oltre alla spiaggia e alla tintarella – spiega Nicola Ghedini, titolare del Kursaal di Lido di Spina e portavoce dei Balneatori di Cna – Per questo i bagni puntano a organizzare eventi che coinvolgano la clientela, offrano esperienze interessanti e coinvolgenti, permettano di scoprire il territorio e le sue eccellenze. In questo contesto, portare in spiaggia le aziende artigiane ci è sembrato un esperimento interessate e coinvolgente, che siamo certi avrà successo e potrà essere replicato in futuro”.
Entusiasta dell’iniziativa Franco Antolini, legatore e restauratore di professione e Presidente di Cna Artigianato Artistico e tradizionale: “è una bellissima iniziativa che da tempo pensavo di sperimentare autonomamente. Quando mi è stata proposta da Cna, non ho potuto far altro che aderire: proporrò ai villeggianti un minicorso di legatura giapponese, una tecnica di rilegatura semplice che si impara velocemente e si può facilmente usare anche a casa per piccoli album fotografici o quaderni”
Ecco l’elenco delle aziende partecipanti e dei bagni ospitanti: Ceramiche Pachamama al Bagno Kursaal - Lido di Spina; OCA Officina Ceramica Artistica al Marrakech Beach - Lido di Spina; Corte Madonnina Vini al Bagno Sabbia d’Oro – Lido di Spina; Antolini Franco Legatoria Libri al Bagno Vela – Lido degli Estensi; Bunden Brau Birra Artigianale al Bagno Prey – Lido degli Estensi; Pettyrosso Vini al Bagno Delfinus – Lido degli Scacchi; Alici Marinate di Marinati Cavalieri al Bagno Ipanema – Lido di Volano; Delizie e Gioie Estensi, vini del Duca al Bagno Ristoro – Lido di Volano.

Commenta (0 Commenti)

Vuoi approfondire senza impegno questo argomento o semplicemente richiedere informazioni?

Contattaci compilando il modulo sottostante

Rispondiamo sempre a tutte le mail!

CNA Ferrara rappresenta diverse realtà del settore alimentare

scopri subito quali

Servizi per il settore alimentare

scopri subito quali

Bandi e Opportunità