Un protocollo per lo sviluppo tra Comune di Copparo e CNA

E' stato presentato lunedì mattina in conferenza stampa il protocollo d’intesa tra Comune di Copparo e CNA associazione territoriale di Copparo per la realizzazione del programma di azioni per la competitività e la crescita dell’economia locale.

«Ufficializzando il rapporto con Cna con questo Protocollo d’intesa – ha dichiarato il sindaco Nicola Rossi –, abbiamo codificato un certo numero di azioni, fondamentali per la crescita del nostro territorio. La cattiva abitudine di mettersi attorno a un tavolo solo quando i problemi si presentano, obbliga ad agire sempre in emergenza. Il pianificare mettendo in atto un “programma di azioni”, permette di prevenire i problemi, e soprattutto permette di condividere gli obiettivi primari. Il Comune di Copparo – ha concluso Rossi – può diventare un modello da proporre anche ad altri soggetti e ad altri enti. Questo ci permette di orientarci verso una modalità di relazione trasversale e condividere le politiche economiche concretamente».
«Per Cna questo protocollo è solo un punto di inizio – ha esordito Paolo Mazzini, responsabile Area Territoriale CNA Copparo-Berra – per mettere in essere una collaborazione concreta e questo per due motivi, la necessità comune di sviluppare il benessere del territorio e per trovare risposte concrete alle necessità quotidiane, date dalla burocrazia».
«Vorrei iniziare parlando di argomenti che escono da questi confini comunali – ha dichiarato Francesco Robboni, responsabile della sede di Copparo di Cna – perché quando si parla di benessere dei cittadini, si parla anche di imprese e di amministrazioni locali, cioè di benessere di un territorio. Questo per dire che se si vuole sviluppo occorre che le imprese siano avvantaggiate e non penalizzate e questo protocollo con il Comune di Copparo va in questa direzione, certo deve essere riempito di azioni concrete, ma siamo qui per questo e Cna farà la sua parte».
L’assessora alle Attività Produttive Paola Bertelli e la responsabile del Settore Giulia Minichiello, al termine dell’incontro, hanno elencato le caratteristiche del Protocollo con Cna le nuove agevolazioni del bando sui lotti produttivi di via Primicello.

Condividi questo contenuto