Interviste e Testimonianze

Cashmere da Ferrara al mondo, il successo di una piccola impresa che opera per il 90% per i mercati esteri

Una passione chiamata cashmere 100% italiano, prodotto artigianale interamente fatto a mano, in grado di conquistare il mondo. E' quella di una piccola dinamica impresa, la Cashmere Team srl, con sede a Ferrara e un punto vendita a Milano, che oggi, proprio a partire dalla nostra città intende far arrivare ancor più lontano il suo marchio, già molto apprezzato all'estero, nella nicchia dei prodotti di lusso. L'ambizioso progetto di crescita aziendale (compresa l'apertura di uno spaccio presso la sede di via Zandonai 68) e di espansione del proprio mercato, è stato presentato oggi, venerdì dal titolare Michele Pagliero, agli assessori comunali Roberto Serra (Commercio, Fiere e mercati) e Caterina Ferri (Lavoro e attività produttive), alla presenza di Amelia Grandi e Alessandro Fortini, della Cna, alla quale Cashmere Team è associata.
"La nostra azienda, che produce il marchio Settefili Cashmere, opera per il 90% per l'export", spiega Pagliero, originario di Bologna e con una lunga esperienza nel settore a Milano, ma che quest'anno ha deciso di trasferirsi qui, grazie alla manodopera locale altamente specializzata, con la quale opera da anni, e alle condizioni di vivibilità della nostra città. Tra i Paesi esteri nei quali esporta Cashmere Team srl, Francia, Gran Bretagna, Germania, Russia, Giappone e Corea, ai quali ora si stanno aggiungendo gli Stati Uniti. "Siamo una piccola impresa con un prodotto di grande qualità e vestibilità: interamente made in Italy, a partire dalla materia prima, come certificato dall'Agenzia delle Dogane, creato dalle sapienti mani di lavoratrici esperte (alcune di loro vantano una esperienza ultratrentennale), inimitabile proprio perché curato nei minimi dettagli". Insieme alla moglie, Elena Monini, e al suo formidabile gruppo di lavoratrici Pagliero punta a grandi traguardi: entro la fine di quest'anno ritiene di poter arrivare all'obiettivo di un milione di euro di fatturato e di crescere ancora.
"Il futuro che immagino per Settefili Cashmere – precisa ancora Pagliero - è un percorso di crescita controllata, questo per proteggere il valore della nostra realtà. Ho pensato e progettato un laboratorio a Ferrara, proprio per la produzione di maglieria italiana di altissima qualità. «Voi siete un patrimonio dell'Unesco», ha dichiarato un nostro cliente del Giappone, dopo aver osservato come lavoriamo, la cura attenta e scrupolosa dei minimi dettagli. Questo io voglio salvaguardare, come il bene più prezioso dell'impresa".
Un vero e proprio valore, "ben ripagato dai mercati internazionali – puntualizza Amelia Grandi, responsabile provinciale di Cna Federmoda – che continuano a mostrare un forte apprezzamento per le caratteristiche più autentiche del made in Italy, in particolare, verso i prodotti interamente realizzati a mano, con sapiente cura artigianale".

 

×

Attenzione

 

I Commenti sono riservati ai Soci CNA.

Per accreditarsi come Socio cliccare in cima a questa pagina sulla scritta "ACCESSO ASSOCIATI" oppure utilizzare il seguente link

Condividi questo contenuto

Parlano Le Imprese

Vuoi approfondire senza impegno questo argomento o semplicemente richiedere informazioni?

Contattaci compilando il modulo sottostante

Rispondiamo sempre a tutte le mail!

Referenti Area News

Morena Cavallini

Responsabile Comunicazione e Ufficio Stampa
Tel. 0532.749202,  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

alessandro fortini

Responsabile Marketing, Eventi, Web
Tel. 0532.749221, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.