Normative e Servizi

Entro il 31 di marzo la consegna della Certificazione Unica 2017 per i redditi 2016

 

Dopo la scadenza del termine per la trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate il 7 marzo scorso, infatti, entro il 31 marzo dell'anno successivo a quello in cui le somme e i valori sono stati corrisposti, i sostituti di imposta dovranno procedere alla consegna della Certificazione Unica contenente i dati relativi ai redditi di lavoro dipendente, equiparati ed assimilati e ai redditi di lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi deve essere consegnata, in duplice copia, ai sostituiti (lavoratori dipendenti ed assimilati, lavoratori autonomi, ecc.).

Modalità di consegna. La certificazione è valida anche ai fini contributivi INPS ed i quelli dovuti agli altri enti e casse previdenziali e contiene anche i dati relativi alle operazioni di assistenza fiscale, somme liquidate a seguito di procedure di pignoramento presso terzi, ecc.. Inoltre la stessa può essere consegnata anche a mezzo di sistemi elettronici a condizione che i destinatari siano dotati degli strumenti necessari per riceverla e poterla stampare; viceversa, non è possibile a titolo di esempio – riportano le istruzioni – nel caso di rilascio agli eredi di soggetti deceduti e nei casi di cessazione del rapporto di lavoro.

L’accertamento della possibilità per il sostituito di ricevere in via elettronica la certificazione è demandata al sostituto il quale, in caso di impossibilità di utilizzo di tale sistema, dovrà necessariamente procedere alla consegna in forma cartacea.

 

Condividi questo contenuto

Vuoi approfondire senza impegno questo argomento o semplicemente richiedere informazioni?

Contattaci compilando il modulo sottostante

Rispondiamo sempre a tutte le mail!

Bandi e Opportunità